Regolamento del Campeggio | Spina Camping Village

Il presente Regolamento è esposto presso la Reception ed in alcuni punti all’interno dello Spina Family Camping Village; l’entrata in Campeggio ne costituisce la sua integrale accettazione. La Direzione si riserva il diritto di integrare il presente Regolamento con norme aggiuntive che potranno essere emanate o pubblicate in qualsiasi momento per il miglior funzionamento della Struttura.

Art. 1 – CHECK-IN

All’arrivo, i Clienti sono tenuti a consegnare un documento d’identità valido per le registrazioni di legge e devono firmare la scheda di notifica di Pubblica Sicurezza; si prega di controllare che la registrazione sia corretta e corrisponda al tipo di equipaggiamento e al numero delle persone dichiarato.
Verrà consegnato un pass di riconoscimento personale non cedibile a terzi (tessera e/o bracciale), che, per l’intera durata del soggiorno, dovrà essere portato con sé, se trattasi di tessera, oppure indossato in caso di bracciale. Viene inoltre consegnato un pass auto che consente l’ingresso e la regolamentazione del parcheggio.
Le persone sorprese all’interno dello Spina Family Camping Village sprovviste delle necessarie autorizzazioni saranno soggette a denuncia per violazione di domicilio ai sensi dell’art. 614 del Codice Penale. La Direzione si riserva, a suo insindacabile giudizio, di non accettare persone indesiderate o in sovrannumero. I Clienti che effettuano movimenti in arrivo e partenza, sono tenuti, per disposizioni di Pubblica Sicurezza, a comunicare agli addetti della Reception tali movimenti, consegnando e/o ritirando il pass personale (tessera e/o bracciale) ed eventualmente quello dell’auto per la relativa registrazione. I movimenti in uscita non comunicati saranno considerati come non avvenuti e pertanto addebitati sul conto in aggiunta alla relativa Tassa di Soggiorno. Tutti i Pass (tessera e/o bracciale) dovranno essere restituiti alla partenza.
Gli alloggi sono a disposizione dei Clienti a partire dalle ore 17:00 del giorno di arrivo e dovranno essere liberati entro le ore 10:00 del giorno di partenza con la riconsegna delle chiavi in reception; le piazzole sono invece disponibili dalle ore 12.00 del giorno di arrivo e dovranno essere liberate entro le ore 12:00 del giorno di partenza.
Il pernottamento in piazzola è consentito unicamente con l’ausilio di camper, roulotte o tenda. Non sarà possibile in alcun modo pernottare all’interno di veicoli non attrezzati.

Art. 2 – VISITE GIORNALIERE

La Direzione si riserva la facoltà di consentire l’entrata di visitatori giornalieri. I visitatori possono accedere previa consegna di un documento d’identità. La visita è gratuita se di breve durata (1 ora) compatibilmente con le esigenze organizzative del complesso ricettivo; oltre tale termine la permanenza deve essere autorizzata dalla Direzione e comporta il pagamento della relativa tariffa di listino e la contestuale consegna del pass visitatori (tessera e/o bracciale). La visita è in ogni caso sempre vietata a persone minorenni non accompagnate da un adulto. Gli ospiti in visita giornaliera possono accedere dalle ore 8.00 alle ore 23.30. Le persone sorprese all’interno sprovviste delle necessarie autorizzazioni saranno soggette a denuncia per violazione di domicilio ai sensi dell’art. 614 del Codice Penale.

Art. 3 – SCELTA ED UTILIZZO DI PIAZZOLE E UNITÀ ABITATIVE

Le piazzole e le unità abitative sono assegnate dal personale incaricato. Per esigenze operative, la Direzione si riserva il diritto di variare il numero di piazzola o unità abitativa assegnata in qualsiasi momento, anche successivamente all’invio della conferma. Tutte le attrezzature devono essere ordinatamente sistemate all’interno degli spazi delimitati e secondo le disposizioni ricevute e non dovranno mai occupare spazi comuni o altre pertinenze. L’auto deve essere sempre parcheggiata entro i limiti della propria piazzola e, nel caso di unità abitative, nel parcheggio assegnato. Qualunque cambiamento di piazzola deve essere prima approvato dalla Direzione o dal personale incaricato. La Direzione e il personale incaricato sono autorizzati ad accedere agli alloggi in qualsiasi momento, anche in assenza del cliente.

Art. 4 – MINORENNI

Gli adulti sono responsabili del comportamento dei minori, la vivacità dei quali non può andare a discapito della quiete e sicurezza degli altri ospiti. Non è consentito l’ingresso a minorenni non accompagnati da persona adulta che ne sia legalmente responsabile. Inoltre i più piccoli devono essere sempre accompagnati e sorvegliati da una persona adulta ai servizi igienici, in piscina e durante l’utilizzo di tutti i servizi della struttura. E’inoltre vietato ai minori l’uso di biciclette elettriche e scooter elettrici. La Direzione declina ogni responsabilità a riguardo.

Art. 5 – ANIMALI DOMESTICI

Gli animali domestici sono soggetti al listino prezzi in vigore e il loro ingresso è consentito ad un massimo di 2 animali per piazzola o unità abitativa (solo nelle tipologie in cui sono ammessi). La presenza di animali domestici deve essere indicata obbligatoriamente al momento della prenotazione e anche successivamente in fase di arrivo. È vietato l’accesso degli animali in piscina, nei servizi igienici e nel parco giochi. È obbligatorio tenere gli animali al guinzaglio e, qualora si renda necessario, con la museruola; non possono essere lasciati soli all’interno delle strutture e occorre assicurarsi che non arrechino disturbo agli altri Clienti della struttura. I proprietari sono obbligati a raccogliere i bisogni fisiologici dei loro animali. Il proprietario risponderà totalmente di eventuali danni procurati a terzi, da parte dell’animale. Per ordinanza comunale, non è consentito l’accesso in mare per i cani. Cani appartenenti a razze pericolose sono soggetti ad accettazione da parte della Direzione.

Art. 6 – TRAFFICO VEICOLI

Per la quiete e la sicurezza di tutti, invitiamo a limitare l’utilizzo di auto e moto all’interno della struttura; qualora si rendesse necessario, si prega di procedere a passo d’uomo. Tutte le auto all’interno del Campeggio, così come quelle nel parcheggio all’entrata, devono essere munite di apposito contrassegno rilasciato dalla Direzione. Gli automezzi sprovvisti di tale contrassegno o posto in maniera non visibile dall’esterno, verranno rimossi senza preavviso con spese e responsabilità a carico del proprietario. Nei parcheggi di sosta davanti alla reception è vietata la sosta se non per carico, scarico bagagli.

Art. 7 – RISPETTO DELLA QUIETE

Nel rispetto della quiete pubblica, si invitano tutte le persone ad evitare comportamenti, attività, giochi e uso di apparecchiature che potrebbero arrecare disturbo agli Ospiti. In particolare, dalle ore 13.00 alle ore 15.00 e dalle 24.00 alle 7.00 sono vietati rumori che possano disturbare gli ospiti, pertanto, nel rispetto del riposo delle persone vicine, è vietato montare o smontare tende o strutture, usare apparecchi radio o TV con volume alto. Sono anche vietati schiamazzi, urla e giochi rumorosi. La Direzione si riserva il diritto di allontanare senza indugio i Clienti che, a suo insindacabile giudizio, dovessero disturbare la tranquillità degli altri ospiti o contravvenire alle norme sopra riportate.

Art. 8 – QUALITA’ AMBIENTALE – RACCOLTA RIFIUTI – PREVENZIONE INCENDI

Nel rispetto della conservazione ambientale è severamente vietato:
– danneggiare le attrezzature, la vegetazione e tracciare solchi nel terreno, versare o disperdere nel terreno detersivi, oli carburanti, liquidi bollenti, salati o di rifiuto
– Sprecare o utilizzare impropriamente l’acqua potabile
– Installare recinzioni, legare o ancorare alcunché alle piante, tirare corde ad altezza d’uomo ed installare quant’altro possa costituire potenziale pericolo od essere di intralcio al libero passaggio
– Scaricare WC chimici al di fuori delle aree dedicate
– Accendere fuochi all’aperto; la zona Villaggio dispone di 3 zone barbecue che possono essere utilizzati dagli ospiti della zona stessa.
Non utilizzare apparecchiature elettriche difettose o con conduttori danneggiati; la Direzione invita ad attenersi scrupolosamente alle prescrizioni di conformità delle apparecchiature utilizzate e di vigilare sullo stato di conservazione delle stesse. Per ogni singola piazzola è consentita una sola bombola gas al massimo da 25 lt (tra piene e vuote).
Per l’installazione di gazebo e teloni di protezione è tassativo l’utilizzo di materiali ignifughi con certificazione CE.
Per lo smaltimento dei rifiuti, è presente l’isola ecologica all’interno della quale trovano posto diversi cassonetti per la raccolta differenziata di carta, vetro e alluminio, plastica e indifferenziata. Preghiamo tutti i nostri Clienti di smaltire i propri rifiuti in modo corretto.

Art. 9 – POSTA – OGGETTI SMARRITI

Per l’eventuale ritiro della posta, rivolgersi alla Reception. La corrispondenza deve essere ritirata personalmente dal destinatario. Dopo sette giorni, la posta non ritirata sarà rispedita al mittente.
Gli oggetti rinvenuti devono essere consegnati subito alla Reception per gli adempimenti di Legge. Si consiglia di fare attenzione agli effetti personali e di adottare le dovute precauzioni. Denaro e oggetti di valore non vanno lasciati incustoditi. La Direzione non si assume alcuna responsabilità per eventuali smarrimenti, furti o sottrazioni di beni.

Art. 10 – FORNITURA ENERGIA ELETTRICA

La fornitura di corrente elettrica alle piazzole è calcolata sulla base del consumo di apparecchiature a basso potere di assorbimento. L’attacco luce è fornito solo agli utenti che dispongono del cavo e spina a norme CEE.

Art. 11 – USO DELLE ATTREZZATURE COMUNI, DELLA SPIAGGIA E DELLA PISCINA

L’uso di tutte le attrezzature comuni, quali ad esempio piscina, parco giochi, campo da calcetto ecc. avviene a rischio e pericolo dell’utente.
La regolamentazione delle diverse attività è rimandata agli specifici avvisi affissi presso le stesse.
Per l’utilizzo della piscina e delle sue attrezzature, è obbligatorio attenersi alle disposizioni impartite dal personale incaricato e da eventuali avvisi esposti in loco.

Art 12 – ESPULSIONE

La Direzione si riserva il diritto di espellere con effetto immediato coloro che, a suo insindacabile giudizio, contravvenendo al regolamento interno o comunque turbando l’armonia e lo spirito dell’insediamento ricettivo, danneggiano il buon andamento della vita comunitaria e gli interessi della struttura ricettiva.